Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC: by Michela Camorcia

By Michela Camorcia

Questa monografia contiene una dettagliata descrizione del metodo MLAC e delle sue applicazioni e un'ampia ed aggiornata revisione degli studi più significativi sull'argomento e delle loro implicazioni cliniche. Gli studi che usano il metodo dell'allocazione sequenziale up-down hanno portato un contributo significativo al chiarimento di numerosi interrogativi che l'anestesista si pone quotidianamente in sala parto e oggi giustamente affiancano gli studi tradizionali rappresentando, insieme advert essi, los angeles fonte primaria di aggiornamento e di conoscenze che sono indispensabili consistent with una buona pratica clinica basata non solo sull'esperienza ma anche sull'evidenza ed il razionale scientifico.

Show description

Read or Download Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC: dalla teoria alla pratica clinica PDF

Similar italian books

Firmino. Avventure di un parassita metropolitano

Los angeles storia del topo Firmino che si ciba di libri consistent with non morire di popularity ha incantato i lettori di tutto il mondo, che lo hanno eletto a simbolo di quella figura emarginata, ma ostinata, che è il lettore di romanzi nella nostra società. «Non ne potevo piú di topi. Sono ovunque: al cinema, in televisione, nei fumetti, nelle fogne sotto casa.

Il dossier della Domus divina in Egitto: Archiv Fur Papyrusforschung Und Verwandte Gebiete

Der Privatbesitz der kaiserlichen Familie stellt ein Thema von hoher Bedeutung fur das Studium des byzantinischen Reiches dar. Die Papyri erweisen sich als fruchtbare Quelle fur die Rekonstruktion bisher unklarer Aspekte der Verwaltung und der Ausweitung des Besitzes. Der Band prasentiert das papyrologische file der domus divina und unternimmt eine examine der Aufgaben der Verwalter sowie eine Identifizierung der agyptischen Guter und ihrer Angestellten.

Come si esce dalla società dei consumi. Corsi e percorsi della decrescita

Latouche riprende qui tutti i principali temi e le argomentazioni della sua riflessione sulla necessità di abbandonare los angeles through della crescita illimitata in un pianeta dalle risorse limitate. Non si tratta, a suo giudizio, di contrapporre uno sviluppo buono a uno cattivo, ma di uscire dallo sviluppo stesso, dalla sua logica e dalla sua ideologia.

Additional resources for Anestetici locali in analgesia ostetrica. Il modello MLAC: dalla teoria alla pratica clinica

Sample text

La cosa sorprendente di questi risultati e che da questo studio appare come la potenza relativa vari tra i due farmaci in maniera concentrazionedipendente e che la bupivacaina sia ancor pio potente della lidocaina quando paragonata a basse concentrazioni (Tabella 3). lneHicace •• •• •• -- 0,04 •• • • • • • • • • • • •• •• • • •• • • 0,02 0,00 0 5 10 15 20 25 30 35 Numero delle partorienti Fig. 7. Sequenza up-down della Bupivacaina per I'analgesia epidurale nel primo stadio del travaglio di parto.

17). Cib potrebbe essere tuttavia dovulo al fatto che in questo ultimo studio e slata usata una concentrazione abbastanza elevata di sufentanil, che gia di per Sf potrebbe avere un effetto analgesico. Anche per quanto riguarda la via subaracnoidea e slata riportata una riduzione della dose minima ana[gesica di bupivacaina, quando questa venga somministrata insieme al fentanyl [61}, ma quesla riduzione e risultata essere dose indipendente (Fig. 18). Tuttavia, aumentando la dose delI'oppioide cresce proporzionalmente I'incidenza degli effetti collaterali, quali il prufito.

Data che questi sono slati osservati menD frequentemente (e considerata \'assunzione della normalila della distribuzione). Le sequenze MLAC per la bupivacaina e la lidocaina so no rappresentate, rispettivamente, nelle Figure 7> 8. 7 volte superiore a quella della lidocaina, valore ben diverso dal tradizionale rapporto di 4: I riportalo dalla letteratufa precedente [15,161 (can un rapporto malare di 7). La determinazione dei valori stimati per la costruzione dell'andamento della curva dose risposta ha mostrato un valore di EC95 (potenza anestetica) per la bupivacaina e la lidocaina pari a 0,129% e 0,52%, rispettivamente, in completo accordo con il tradizionale rapporto di potenza pari a 4: 1.

Download PDF sample

Rated 4.76 of 5 – based on 19 votes