• Italian
  • Gesù è davvero esistito? Un'inchiesta storica by Bart D. Ehrman, Elisabetta Valdré

    By Bart D. Ehrman, Elisabetta Valdré

    Più di duemila anni fa, in Palestina, un predicatore itinerante e sconosciuto, un uomo semplice, diventò agli occhi di molti il Figlio di Dio. Attorno alla sua parola nacque una chiesa destinata advert affermarsi rapidamente e con inaspettata fortuna, e advert acquisire un potere eccezionale: raccolta da narratori orali e seguaci, los angeles sua testimonianza avrebbe raggiunto gli angoli più remoti della Terra. Che l'esistenza di Gesù di Nazaret sia una realtà è un'opinione sostanzialmente condivisa da storici e biblisti, ma a livello globale è diffuso un radicale scetticismo. Dai miticisti, convinti che l. a. figura di Gesù appartenga al mito, ai teorici della cospirazione, che vedono in lui un clamoroso falso, un'invenzione della Chiesa delle origini prima e uno strumento di potere e di controllo sulle masse impugnato dalla Chiesa cattolica poi: i detrattori si rivelano una minoranza ostinata e rumorosa, capace di affermarsi in passato in paesi come l'Unione Sovietica e di conquistare attualmente un consenso crescente nel mondo occidentale. Dunque, Gesù è davvero esistito? Bart D. Ehrman, autorevole storico della Chiesa delle origini, affronta apertamente l. a. domanda e prende in considerazione le turn out che gli scettici più radicali portano a discredito della storicità di Gesù, analizzandole e confutandole in maniera rigorosa fino a costruire un¿indagine dettagliata, condotta con l. a. precisione a cui Ehrman ha abituato i suoi lettori. Gli argomenti a favore della storicità di Gesù sono esposti con estrema chiarezza, attraverso un esame puntuale delle principali fonti a nostra disposizione: dai vangeli sinottici alle lettere di Paolo di Tarso, dalle opere di autori pagani quali Plinio il Giovane e Tacito ai Padri della Chiesa. L'immagine di Gesù che ne affiora è assai distante da quella coltivata da molti predicatori e teologi contemporanei: non rivoluzionario né marxista ante litteram , non eroe della controcultura né profeta di questioni etiche, sociali e politiche del nostro pace, Gesù, così narrano le fonti, fu invece un predicatore ebreo apocalittico che prefigurò l'imminente intervento di Dio nella storia al fantastic di sgominare le forze del male e di instaurare qui, sulla terra, il suo regno giusto. E sebbene questa immagine, ammette Ehrman, non sia unanimemente condivisa dagli studiosi del Nuovo Testamento, una cosa è certa: Gesù di Nazaret è realmente esistito.

    Show description

  • Italian
  • Grammatica elementare della lingua tigrigna by L De Vito

    By L De Vito

    This paintings has been chosen by means of students as being culturally vital, and is a part of the data base of civilization as we all know it. This paintings used to be reproduced from the unique artifact, and continues to be as real to the unique paintings as attainable. for that reason, you will discover the unique copyright references, library stamps (as every one of these works were housed in our most crucial libraries round the world), and different notations within the work.

    This paintings is within the public area within the us of a, and probably different international locations. in the usa, you'll freely reproduction and distribute this paintings, as no entity (individual or company) has a copyright at the physique of the work.

    As a duplicate of a ancient artifact, this paintings could comprise lacking or blurred pages, bad images, errant marks, and so forth. students think, and we concur, that this paintings is necessary sufficient to be preserved, reproduced, and made in most cases to be had to the general public. We take pleasure in your aid of the renovation approach, and thanks for being an enormous a part of retaining this information alive and relevant.

    Show description

  • Italian
  • Archeonimi del labirinto e della ninfa by Francesco Aspesi

    By Francesco Aspesi

    I termini greci laburinthos e numphe appaiono formati su arcaici elementi lessicali che trovano riscontro in lingue semitiche nord-occidentali come l'ebraico. Sono quindi indiziati di some distance parte di un sostrato linguistico egeo-cananaico penetrato sia in greco che nelle lingue semitiche della regione siro-palestinese, durante le fasi di sedentarizzazione nel bacino del Mediterraneo orientale delle popolazioni parlanti questi idiomi. Tali elementi lessicali si trovano inseriti in un ristretto novero di altri termini comuni al greco e all'ebraico, tutti caratterizzati da una cospicua valenza sacrale che ne avrebbe giustificato l'adozione. in line with queste considerevoli valenze simboliche, laburinthos e numphe sono peraltro ancora vitali, nel rispetto delle specifiche corrispondenze fonetiche, in italiano e nelle lingue di cultura occidentali contemporanee. Labirinto e ninfa sono quindi nomi los angeles cui forma fonetica, elaborata dal greco a partire da materiale lessicale preesistente, attraversa i millenni e giunge a noi dalla preistoria linguistica del Mediterraneo orientale a seguito di una sorprendente catena di prestiti.I significati a essi propri conservano nelle numerose connotazioni, di cui si sono through through arricchiti, denotazioni originarie di story rilievo da farne le denominazioni di due fondamentali archetipi.

    Show description